BEKM in tour in Italia: la nostra visita a myWorld Italia a Verona!

Noi della BEKM eravamo in Italia per una ricerca. L’obiettivo era quello di incontrare lì i responsabili di Lyoness/Lyconet/myWorld, perché avevamo molte domande.

A Verona, abbiamo potuto parlare con il CEO myWorld Italia Eduardo Moretti tramite l’interfono. Ci ha offerto diverse volte che sarebbe stato pronto per un appuntamento per un’intervista. La PR Laura Husar ha poi contattato il signor Moretti via e-mail ed è riuscita a raggiungerlo anche per telefono. Ci è stata promessa una risposta ancora una volta…. ma fino ad ora non c’è stata alcuna risposta da parte del signor Moretti.

“BEKM on Tour” Giorno 3: una visita a Cryptix AG a Zug!

Noi della BEKM eravamo in Svizzera per una ricerca. L’obiettivo era quello di incontrare lì i responsabili di Lyoness/Lyconet/myWorld, dato che le nostre richieste di informazioni alla stampa non hanno avuto finora alcuna risposta.

BEKM on Tour: una visita alla myWorld swiss Gmbh a Zurigo!

Noi della BEKM eravamo in Svizzera per una ricerca. L’obiettivo era quello di incontrare lì i responsabili di Lyoness/Lyconet/myWorld, dato che le nostre richieste alla stampa non hanno avuto finora alcuna risposta.
Tra l’altro, eravamo alla myWorld swiss GmbH il venerdì 18 giugno 2021 intorno alle 9:30 del mattino.

L’Autorità dei mercati finanziari (FMA) del Liechtenstein mette ufficialmente in guardia contro gli “eCredits”!

L’Autorità del Mercato Finanziario (FMA) in Liechtenstein ha trattato con www.ecredits.com e la ECR AG i.L. dietro di esso e ha emesso un “avvertimento ufficiale”. (L’avvertimento FMA può essere visto sotto il servizio televisivo!) Il sito web di eCredits è stato da allora ripulito dalle dichiarazioni corpose e nel menu si è ora collegati a “eCashback” & “eActivity”. “eCashback” & “eActivity” sostituiscono ora gli eCredit? Il circo sta girando ancora una volta………………………………….

BEKM on Tour: una visita a Lyoness Europe AG a Buchs!

Noi della BEKM eravamo in Svizzera per una ricerca. L’obiettivo era quello di incontrare lì i responsabili di Lyoness/Lyconet/myWorld, dato che le nostre richieste alla stampa non hanno avuto finora alcuna risposta.
Tra l’altro, siamo stati alla Lyoness Europe AG giovedì 17 giugno 2021 verso le 15:00.

Freidl’s Elite Club! Annunci e promesse precedenti!

Presumibilmente limitato a 10.000 membri, l’Elite Club pubblicizza offerte di lusso esclusive: L’ultima è una villa a Salonicco. Ma le precedenti promesse di lusso non sono state mantenute finora: Auto d’élite, jet e yacht? Abbiamo riassunto ciò che il Club Elite deve ancora ai suoi membri.

Pseudo Media Box: L’ultimo prodotto di esca dal mio mondo!


Il contenuto di verità del cosiddetto @media-box dovrebbe essere uguale alla bugia secca di Hubert Freidl sulla cooperazione con Deloitte.

Video disponibile presto…

© by BECM Inc.

Custodia cautelare per Hubert Freidl, Marko Sedovnik e Mario Kapun?

Il 7 maggio 2021, abbiamo riferito circa il passo falso di H. Freidl, M. Sedovnik e M. Kapun nella ricerca di un nuovo CEO per my World 360 AG! myWorld 360 AG! La ricerca di un nuovo CEO sfugge di mano a Freidl e Kapun, detto anche “quando si fanno i conti senza l’oste!” – BE KONFLIKTMANAGEMENT (bekm.it)

I due signori pensavano di aver già occupato questa posizione con un noto manager austriaco, la cui impeccabile reputazione avrebbe sicuramente fatto bene al gruppo myWorld. Tuttavia, in base alle informazioni in nostro possesso, Hubert Freidl gli “avrebbe apertamente mentito in faccia”.

Dopo che Hubert Freidl si era vantato spocchiosamente dei valori borsistici e dei pronostici di DELOITTE in un video all’interno della sua community myworld e di fronte al manager stesso, l’appena menzionato manager, dotato di una buona rete internazionale, si è informato in prima persona della veridicità di certe affermazioni fatte da Freidl, ottenendo tali informazioni direttamente da Deloitte Austria e Germania, nonché dal ministro delle finanze turco e da altre autorità nazionali e straniere. Freidl ha ingannato deliberatamente i clienti e i potenziali clienti con false affermazioni al fine di dare nuova luce ad un’azienda palesemente in difficoltà. Sono state altresì allegate anche copie di messaggi WhatsApp / richieste da parte del Ministero delle finanze turco indirizzate personalmente a Freidl e Sedovnik per un importo di circa 20.- milioni di euro come copia allegata alla memoria.

Di seguito sono riportati alcuni estratti dalla memoria depositata dal noto avvocato penalista mag. Nikolaus Rast diretto a: Hubert Freidl, la sua consorte Silvia Freidl, Mario Kapun e a Marko Sedovnik, cosa di non poco conto (la redazione è in possesso della memoria completa).

  • “Una volta accertati i fatti rilevanti ai sensi del diritto penale, il Pubblico Ministero informerà tra le altre cose direttamente anche la direttrice della Procura competente per gli affari economici e anticorruzione, la Mag. Vrabl- Sanda, giudice membro della corte, e porterà altresì le autorità estere competenti a conoscenza di suddetti fatti.“
  • “Laddove sussistesse un sospetto circa un possibile pericolo di collusione o di fuga (residenza o residenza principale all’estero), si provvederebbe appunto a presentare la richiesta di custodia cautelare.”
  • “Sono state così occultate anche le attuali circostanze economiche in diversi Paesi (ad es. procedimento penale e procedure finanziarie in Turchia sollevate personalmente contro Freidl e Sedovnik)”.
  • La Deloitte Tax Wirtschaftsprüfungs GmbH ha annunciato ufficialmente di non avere o non avere avuto in essere alcun mandato da parte del gruppo myWorld circa una valutazione o un’IPO.
  • I reati fiscali sono un ramo internazionale che il nostro governo prende sul serio e posso assicurarLe, signor Freidl, che nemmeno Monaco, né nessuno Stato dell’Unione Europea le concederà un’immunità una volta che la notifica che abbiamo presentato all’unità competente per i reati finanziari dell’Interpol diramerà l’avviso rosso contenente il suo nome e quelli dei suoi azionisti. ->Whatsapp inviato a Hubert Freidl dal Segretario del tesoro turco

Le cose potrebbero muoversi anche seguendo un altro filo

Tutte le sentenze sospese dei tribunali degli ultimi anni, pronunciate contro il gruppo myWorld, Freidl, Sedovnik e Kapun – rappresentati tra le altre cose dal dott. Reif, avvocato di Graz – vengono riaperte politicamente sulla base delle attuali inchieste parlamentari al Ministero della giustizia e al Ministero degli interni e dell’esposizione dei fatti. Anche questo dovrebbe essere altresì interessante, dato che attualmente ci sono alcuni scandali giudiziari contro alti capi del dipartimento e capi sezione riguardanti alcuni incidenti politici. Maggiori informazioni in merito nel prossimo articolo.

© by BECM Inc.

eCredits! Continuerà?

Ogni settimana pubblicizzano il lancio imminente di eCredits, ma finora non è successo nulla. Sui social media, i clienti stessi stanno facendo pressione sui funzionari di eCredits. BE-KM esplora le domande che i clienti di eCredits si pongono ora.

© by BECM Inc.

myWorld 360 AG! La ricerca di un nuovo CEO sfugge di mano a Freidl e Kapun, detto anche “quando si fanno i conti senza l’oste!”

La bella favoletta borsistica di “Hubert Freidl”, nonché le nuove accuse contro “myWorld 360 AG” e “myWorld Holding” stanno tenendo impegnata l’allegra truppa cashback di Graz nei quartieri generali del gruppo aziendale, così come Freidl sul suo yacht a Monaco e Sedovnik nel suo ritrovo di famiglia abituale in Slovenia.

La ricerca di un presidente del consiglio direttivo, di un CEO con il compito di guidare il gruppo verso acque più serie ed anche di accompagnarlo all’IPO si prospetta decisamente più difficile di quanto Freidl & Co. avrebbero desiderato. Con la loro eccezionale personalità ben collegata ai media e alle autorità, Freidl e Kapun pensavano già di aver preso un pesce bello grosso. Ma a Graz bolle tanto in pentola.

Stando alle dichiarazioni di alcuni collaboratori, al momento ci sarebbero dei problemi all’interno del gruppo myWorld, tanto che i due membri del consiglio direttivo, Sedovnik e Suppan-Eibinger, dovranno portare avanti gli affari da soli, senza un nuovo CEO, fino ad almeno il secondo trimestre del 2022! Kerstin Suppan-Eibinger ha rivelato ad alcuni collaboratori di lunga data dell’esistenza di alcuni gravi problemi interni, che tuttavia non sta a significare automaticamente che myWorld 360 AG sia a rischio di insolvenza. Questo non può che portare naturalmente ad una certa agitazione tra i collaboratori della centrale effettiva del gruppo aziendale, sita a Graz. Quest’affermazione solleva già da sola molti quesiti. Anche i quasi 17 milioni di debiti fiscali e un procedimento giudiziario per bancarotta fraudolenta in Turchia difficilmente risolleveranno gli animi del personale, sempre che i dipendenti ne siano a conoscenza. Non sono state chiarite nemmeno le difficoltà insorte in Svizzera, senza riaprire poi il capitolo dei vari divieti imposti in alcuni Paesi.  

Assemblea generale straordinaria di myWorld 360 AG il 28 aprile 2021!

In data 28 aprile 2021, si è tenuta un’assemblea generale straordinaria di myWorld 360 AG. (Inserire link del verbale d’assemblea!) Rimane (ancora) un mistero il perché, in data 28.04.2021,28.4.2021 Silvia Freidl abbia lasciato per sua scelta il consiglio di vigilanza di myWorld 360 AG e sia stata sostituita da Franz Sulzberger.

E tutto questo prima di un’IPO pianificata per il 2023? Un’azienda che continua a reiventarsi, che finora non è stata in grado di dimostrare di essere pronta ad essere quotata in Borsa e il cui stesso fondatore, Freidl, ha definito pubblicamente complice un’azienda come DELOITTE. In effetti, un nuovo CEO avrebbe un gran bel da fare.

Negli annunci di lavoro pubblicati per la ricerca di un CEO adatto, si dovrebbe assolutamente aggiungere come requisito aggiuntivo la gestione psicologica dei disturbi da stress.

Annunci di lavoro: https://www.myworld-solutions.com/en/node/669 e https://www.karriere.at/jobs/5808337

In base alle informazioni che abbiamo, è in corso la messa a punto di una versione dei fatti molto complessa da parte di un arrabbiato, onorevolissimo e noto manager austriaco con i migliori contatti nel mondo della politica e dell’economia.

Per conto di tale manager, il quale dispone anche di un buon accesso ai media e alle autorità, un grande studio legale sta controllando vari punti rilevanti dal punto di vista penale relativi a Mario Sedovnik, Hubert Freidl, Mario Kapun, Kerstin Suppan-Eibinger, nonché ai membri dell’intero consiglio di vigilanza, inclusa Silvia Freidl, recentemente destituita. Questa versione dei fatti sarà pubblicata qui subito dopo la presentazione. Naturalmente, fino al pronunciamento dei tribunali, vale (ancora) la presunzione innocenza di tutte le persone coinvolte!

Inoltre, ci è stato annunciato che tale versione dei fatti è stata presentata per iscritto anche presso l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), l’Autorità austriaca di vigilanza dei mercati finanziari (FMA), l’Autorità bancaria tedesca (Bafin), Autorità federale svizzera di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA), l’Autorità albanese di supervisione finanziaria (FSA), l’Autoritá dei servizi finanziari di Dubai (DFSA), l’Autorità statale di vigilanza del mercato finanziario in Russia (FFMS, FFSR) e l’Autorità dei servizi finanziari in Gran Bretagna  (FSA). In questo contesto, le rispettive ambasciate e gli uffici del commercio estero della Camera di commercio WKO nei rispettivi Paesi saranno pienamente e sostanzialmente coinvolti. Il manager austriaco ha però annunciato che la versione dei fatti sarà presentata ad ogni modo presso le rispettive autorità e nazioni nelle prossime due settimane.

Incredibilmente, egli adduce altresì che Hubert Freidl, in qualità di titolare e di membro de facto del consiglio direttivo / AD del gruppo myWorld, gli ha detto personalmente e in un collegamento video che Deloitte ha affiancato ed anche valutato l’IPO del gruppo.

Quest’affermazione è già da sola passibile penalmente perché si pubblicizza adducendo fatti falsi (inganno) al fine di dare l’impressione che uno studio legale societario serio affianchi e supporti una possibile IPO.

Ovviamente la vision di Freidl non è l’IPO a Londra, ma quella già ben più ambiziosa di New York. In questo caso, però, a causa delle rigidissime leggi statunitensi sulla Borsa, myWorld non avrà probabilmente nessuna possibilità di avvicinarsi anche solo di un passo a Wall Street. Tutte le nuove accuse, i procedimenti penali, le sentenze dei tribunali e i report negativi dei media riducono la credibilità di Freidl e spaventano i futuri investitori (che possono essere chiamati solo marketer!) e i propri partner commerciali.

myWorld a “Wall Street”

Il sogno di Freidl di diventare con “myWorld” una star della Borsa stile “Facebook” sembra ora scoppiare come una bolla di sapone, un’opinione che hanno anche molti insider. Anche se negli ultimi anni le cose per Freidl & Co. sono andate piuttosto bene dal punto di vista finanziario, questa volta devono aver “fatto il conte senza l’oste”, e quest’ultimo non se ne sta certo lì con le mani in mano, ma – come si può vedere – preferisce schiaffeggiare amabilmente la “truppa myWorld”.  Chapeau!

© by BECM Inc.