mSP Asia di Hubert Freidl: Azioni prive di valore come alternativa al passaggio!

Freidl è davvero creativo… resta un mistero come si possa comunicare ai membri l’ennesima entrata in borsa in Asia in modo credibile. 

La quotazione in borsa di myWorld International AG, annunciata in grande stile nel luglio 2023 all’evento Lyconet, si è rivelata un mega flop.     

Prima di tutto, che cos’ è un’azione mSP Asia? (N.B.:⁠quando si ha a che fare con questa azienda, occorre sempre leggere tutte le clausole, anche quelle in piccolo!) 

Nel precedente programma azionario myWorld Share, per gli ordini precedenti sarebbero stati concessi myWorld Share Points e relative azioni. 

Con il programma myWorld Asia Share questo non è più il caso, quindi non è espressamente pattuito che gli investimenti precedenti continuino a valere e autorizzino all’acquisto di azioni. 

Pro forma vengono indicati myWorld Asia Share Points, tuttavia non si fa riferimento al fatto che questi autorizzino all’acquisto di azioni. Per simulare un valore aggiunto, gli investimenti vengono segnalati come myWorld Asia Share Points perfino con il doppio del valore. 

Con la conversione di myWorld Asia Share Points, tuttavia, è necessario rinunciare al diritto di partecipazione al programma Enterprise Cloud. 
Si precisa espressamente che i mSP Asia non hanno alcun valore intrinseco. In poche parole, gli investimenti non sono più validi in quanto tali, quindi i mSP Asia non valgono nulla, ovvero si ha una perdita totale. Questa è la verità.

Come risultato di formulazioni fuorvianti, i membri sono portati a credere che i loro investimenti abbiano ancora un valore, quando in realtà sono scomparsi da tempo nei meandri del modello di raccolta di fondi di Hubert Freidl. 
Confidando nella continuità degli investimenti già persi, i membri in buona fede sono costretti a rimanere attivi, quindi devono pagare continuamente per Shopping Points Pack privi di valore (paragonabili all’ex Easy Shop Plus).  

E questo almeno fino a luglio 2026, perché solo allora sarà possibile il cambio in presunte azioni. Tuttavia, queste azioni fittizie sono di nuovo soggette a un periodo di blocco di 18 mesi e non sono liberamente negoziabili. Inoltre, non è chiaro quale società di Freidl emetta tali azioni. 
Il cliente si ritrova quindi in un circolo vizioso, mentre Freidl può godere di un distributore che eroga denaro in continuazione. 

Che cos’ è un’azione nominativa B vincolata? 

Un’azione privilegiata vincolata ha un valore solo laddove anche l’emittente ne abbia uno. Ma in tutti questi anni non abbiamo mai visto un’azienda di Freidl che realizzi vendite reali, tranne che dalla truffa del capitale degli investitori. Solo nel 2023 myWorld International AG è passata da 100.000 euro di capitale sociale a 12 milioni di euro in due settimane. Da dove vengono i soldi se non dagli investitori stessi?! 

Da molti estratti del tribunale si può dedurre: “Come dimostrano le constatazioni nel caso di specie, il sistema di promozione delle vendite gestito dalla convenuta (Lyconet) si basa inevitabilmente sui contributi finanziari di nuovi membri reclutati a causa della mancanza di effettiva attività economica dei partecipanti. La possibilità di un partecipante al loro sistema di ricevere un corrispettivo dipende infatti essenzialmente dai pagamenti che i nuovi membri – reclutati direttamente o indirettamente – effettuano.” 

Le presunte entrate provengono esclusivamente dal denaro di investitori in buona fede. Registrando tale denaro come fatturato, si generano delle entrate, ma non si tratta di denaro personale. Si tratta semplicemente di fondi ottenuti con appropriazione indebita. 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.