I calcoli di Hubert Freidl! Andreas Matuska, Markus Käfer ed altre scimmie urlatrici promuovono presunti “regali per la pseudo offerta pubblica iniziale!”

È fuori discussione che, con la messinscena di questa “pseudo offerta pubblica iniziale”, Hubert Freidl e i suoi complici abbiano depredato di nuovo per bene i loro marketer e che vogliano togliere ai vecchi marketer la possibilità di richiedere la restituzione dei crediti.

Con la Online Sensation è stata aperta una “corsa lunga 30 mesi”. La “scimmia urlatrice capo”, Andreas Matuska, annuncia “azioni gratuite” SE si ordina almeno un Benefit Voucher mensile per un importo di € 99,00 o un voucher una tantum. È gratuito, quindi, solo se si versa altro denaro. Ma la cosa gratuita è che i marketer che fino a quel momento hanno versato dei fondi diventano automaticamente degli “shareholder”, questo l’aspetto sottolineato dalle presentazioni online. Il termine “shareholder” viene utilizzato in genere solo per le aziende quotate in Borsa, ma Hubert Freidl, Andrea Matuska, Markus Käfer, Lous Louw e così via non prendono in ogni caso la verità così alla lettera e il termine fa la sua bella figura.

Ecco cosa si è inventato Freidl.

  • Ordinando la versione mensile del Benefit Voucher, si riceverà il triplo del MSP entro il 23 agosto 2023, in caso di un ordine una tantum del Benefit Voucher si otterrà il triplo del MSP solo a febbraio.
  • A febbraio gli ambassador di livello 4-6 riceveranno il doppio della commissione e i presidenti dei livelli 7-8 il triplo della commissione, quelli di liv. 7 riceveranno privatamente 100.000 MSP e quelli di liv. 8 250.000 MSP.
  • Gli MSP vengono suddivisi a 50/50; 50% per l’uso privato e 50% come cloud share.
  • In questa cloud share, confluiscono inoltre il 25% dell’intero profitto di tutte le compagnie MyWorld (Sports World, Travel World, ecc.). Osservazione da parte della redazione: i marketer dovrebbero chiedersi a quale “profitto” vogliono effettivamente partecipare in questo caso. Il gruppo myWorld di Freidl ha sede in Gran Bretagna con varie holding e società Limited aggruppate ed annidate, ognuna con un capitale sociale compreso tra 1 e 100 GBP. I marketer dovrebbero altresì sapere che in Gran Bretagna le holding detengono le società nazionali, ma non ci sono nemmeno delle grandi plusvalenze. Dove sono tutti i soldi? Secondo quanto statuito nel preambolo, con la conversione i marketer tedeschi, ad esempio, diventerebbero automaticamente parte contraente della Lyconet Global AG con sede in Svizzera, le cui radici finiscono ancora una volta in Gran Bretagna.
  • Si ha la possibilità di effettuare l’”upgrade” dei normali cloud acquistati, quali Enterprise e così via, convertendoli in una cloud share: così facendo, è vero che si perde il “guadagno” mensile, ma in cambio dovrebbero essere ripartite in futuro migliaia di SP+ per la carriera.
  • La ripartizione delle SP provenienti dalla cloud share inizierà solo a partire da agosto 2024, ossia un anno dopo l’IPO e, per di più, solo se si possiedono almeno tre Bonus Lines.
  • Per prime entreranno in Borsa le quote dei presidenti e solo a partire da agosto 2024 quelle dei marketer. 

Non resta che sperare che tutti i marketer abbiano letto accuratamente l’aggiornamento contrattuale e il preambolo. Nel solo aggiornamento contrattuale, mostrato in modo lapidario per due secondi da Markus Käfer durante la presentazione online ed erroneamente definito come Condizioni Generali di Contratto, il marketer deve accettare sette modifiche del rapporto contrattuale (5 con Lyconet e 2 con myWorld). Spuntando le quattro caselle richieste nel preambolo, si accetteranno infatti sette modifiche.

Riassumendo: i calcoli di Freidl tornano, quanti più marketer accettano questa conversione all’MSP, tanti più rinunceranno volontariamente ai fondi già versati. Lui ha così altri quattro anni per portare avanti il suo sistema piramidale.     

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.